Reiki con gli animali

Che cos’è il REIKI?

Reiki è il “metodo di guarigione naturale di MikaoUsui”, ri-scoperto in Giappone da MikaoUsuiSensei.MikaoUsui non ha scoperto qualcosa di nuovo perché l’energia è nata insieme all’ Universo, miliardi di miliardi di anni fa. MikaoUsui ha semplicemente portato Reiki alle persone sapendo che tutto è energia e siamo in grado di dare energia al nostro corpo che è già energia.  Si tratta di una disciplina che si occupa di riequilibrio energetico e della guarigione; rappresenta inoltre un importante percorso di crescita personale e di evoluzione spirituale.

Reiki è una disciplina semplice ma efficacissima: si tratta di richiamare l’Energia di Amore, lasciare che entri dal settimo chakra, farla scorrere lungo i canali e lasciarla fluire liberamente attraverso le mani.Nel seminario di primo livello, i partecipanti ricevono quattro iniziazioni energetiche che hanno lo scopo di recuperare la consapevolezza del contatto con l’Energia, favorendo un libero fluire dell’Energia stessa.  In questo modo vengono messi in condizione di ricevere Reiki dalla fonte originaria (luce, Amore, spirito Universale, Dio) e trasmetterlo attraverso le mani. Le iniziazioni durano alcuni minuti, e si fanno singolarmente ad ogni partecipante, la cosa che tengo a sottolineare che sono dei momenti Sacri. Infatti quello che avviene durante l’iniziazione è ogni volta un piccolo miracolo. Solitamente già dalla prima fase del corso l’allievo di Reiki riesce a percepire l’Energia stessa, e può percepire il livello energetico, eventuali dolori o disturbi della persona che sta trattando, sensazioni, intuizioni, ed anche visualizzazioni. A volte invece è necessaria un pochino di esperienza prima di entrare nel “sentire”. Con questo non voglio creare aspettative particolari, ma semplicemente dirvi che dopo le attivazioni le mani di tutti i partecipanti diventano dei fantastici strumenti di Luce. Tutto ciò non fa altro che testimoniare la multidimensionalità dell’essere che non è solamente composto da un corpo fisico e da uncervello pensante, ma, anche da una parte più sottile, che i nostri sensi fisici non percepiscono, ma non per questo, non è reale.Reiki non è legato a nessuna religione e nessuna religione proibisce l’uso di Reiki. Per alcune persone Reiki è un modo per rafforzare la connessione con le proprie qualità spirituali, energie e abilità. L’uso che ogni operatore fa del Reiki è unico come il suo cuore, l’essenza di Reiki è pura energia di guarigione e può essere usata solo a scopi benefici.

 

Il percorso Reiki Usui prevede 4 livelli (dal 1° al Master) e può essere personalizzato in base alle proprie esigenze senza subire variazioni di costo rispetto a quelli di gruppo.

Per ogni livello viene rilasciata una dispensa ufficiale e un certificato che certifica la competenza acquisita. Il Certificato è riconosciuto a livello internazionale e viene rilasciato dalla Dott.ssa Francesca Ronchetti Master Reiki discendente dalla scuola AIRA American International Reiki Association.

 

 

Cos’è Reiki With Animals?

Reiki come tecnica di ripristino dell’equilibrio psico-fisico è utilizzabile anche con gli animali, che dimostrano di gradirlo molto.Reiki, oltre ad essere utile per curare gli altri, umani o animali, è un valido strumento di trasformazione e guarigione personale. Reiki può aiutare le persone, così come gli animali, a risolvere conflitti col passato, a lasciar andare problematiche, cattive abitudini, brutti ricordi ed altre situazioni sgradevoli.Grazie all’autenticità degli animali, la loro risposta alle pratiche olistiche è in genere maggiore rispetto a quella dell’uomo, poiché non provano pregiudizi ed entrano in contatto con i trattamenti attraverso la loro purezza d’animo. Non pongono domande e non cgiedono spiegazioni scientifiche, non oppongono resistenze pre-costituite e accolgono semplicemente ciò che sentono buono per se stessi e per quanto tempo lo ritengono utile. Gli animali percepiscono chiaramente l’Energia che viene fatta fluire verso di loro e spesso si rilassano fino ad addormentarsi durante i trattamenti.Nel trattare un animale non dobbiamo mai prescindere dal buon senso e come per gli esseri umani va rispettata la medicina, per l’animale vanno pertanto rispettate le diagnosi e le cure veterinarie.

Gli animali che è possibile trattare con il Reiki vanno da quelli più piccoli (criceti, uccellini, tartarughe, pesci…), fino ai classici animali domestici (cani, gatti, conigli…) per arrivare agli animali di taglia più grande come i cavalli, gli asini, le mucche ecc. È opportuno effettuare trattamenti brevi per animali molto piccoli e di evitare il contatto diretto con uccellini e pesci. Se l’uccellino ti conosce puoi anche tenerlo fra le mani. I pesciolini possono essere trattati nell’acquario, posando le mani direttamente ai lati del recipiente intendendo infondergli grande luce.

Oltre a dare Reiki anche semplicemente come prevenzione quando l’animale sta bene, è possibile trattarlo nei seguenti casi:

  • ferite e contusioni;
  • intossicazioni e avvelenamenti;
  • attacchi d’ansia;
  • malattie varie;
  • maltrattamenti passati (che provocano nel presente paura e ansia);
  • accompagnamento verso la morte.

 

Reiki dona sollievo, calma la paura e l’ansia, anche nel caso estremo in cui è necessario accompagnare l’animale verso la morte.

Reiki con gli animali